(g.l.) Grado non è soltanto una rinomata stazione turistico-balneare-termale, famosa già ai tempi dell’Impero asburgico, ma nel suo entroterra è anche un importante centro agricolo. Fossalon e Boscat, tanto per stare in tema con la stagione, sono frazioni rurali molto note anche per gli asparagi bianchi, coltura orticola che in quei terreni sabbiosi trova un habit ideale, regalando prodotti di prim’ordine che fanno la gioia dei buongustai. Tanto che, dopo il via a Tavagnacco, “Asparagus”, il tour enogastronomico organizzato da molti anni dal Ducato dei vini friulani, oggi, 29 aprile, propone la seconda tappa proprio nell’Isola del Sole e precisamente al ristorante “La Dinette”, mentre il 6 maggio l’appuntamento sarà a Là di Moret a Udine e il 13 maggio alla Taverna a Colloredo di Monte Albano; quindi, il 20 alla Lokanda Devetak di San Michele del Carso, il 27 Da Nando a Mortegliano e infine il 3 giugno Da Toni a Gradiscutta di Varmo. “Asparagus” è da sempre il fiore all’occhiello del Ducato dei vini friulani, sodalizio – oggi guidato da Alessandro I (al secolo Alessandro Salvin) – che è l’ideatore e promotore, fin dal 1981, di questa  manifestazione d’eccellenza, che ben si accompagna con i grandi prodotti, soprattutto bianchi, del Vigneto Fvg, sostenuta anche da Promoturismo Fvg e dalla Camera di Commercio Pordenone-Udine.
E quest’anno va registrata anche un’altra bellissima novità. Infatti, dopo il lungo stop dovuto all’emergenza pandemica, proprio a Fossalon è ritornata la famosa “Festa degli asparagi”: in palio fra i produttori partecipanti alla rassegna è la “Sgorbia d’argento”, cioè quell’attrezzo che serve per entrare nel terreno e tagliare il turione che spunta bianchissimo. La manifestazione, dopo il positivo esordio dello scorso fine settimana, continuerà con un crescendo di proposte fino all’8 maggio prossimo.

—^—

In copertina, gli asparagi bianchissimi che spuntano dal terreno: vengono tagliati con la “sgorbia”.

Hits: 163

, , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts