(g.l.) Vendemmia conclusa ovunque da settimane e domani c’è la tradizionale ricorrenza di San Martino, quando l’antico detto assicura che “ogni mosto è vino”. Ecco, allora, che ritorna anche una graditissima manifestazione per gli enoturisti con degustazioni guidate dai produttori, abbinamenti cibo-vino, laboratori artigianali, Pranzi e Cene con il Vignaiolo, piatti speciali.

Elda Felluga

Tutte proposte che saranno protagoniste durante il grande evento “Cantine Aperte a San Martino”, organizzato per sabato 12 e domenica 13 novembre dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia, guidato da Elda Felluga. Una bellissima iniziativa che fa seguito al tradizionale e ormai storico appuntamento per gli enoturisti di fine maggio e che quest’anno s’incrocia con l’altrettanto bellissima manifestazione “Oro di Ramandolo – Vini, cibi, incontri tra colline e cantine” in programma a Nimis nella stessa giornata di sabato prossimo, per la quale gli organizzatori hanno riferito, raggianti, che è stato già raggiunto il “sold out”, cioè il tutto esaurito, nella quindicina di aziende aderenti, confermando il successo delle edizioni pre-pandemiche nella zona della prestigiosa denominazione Ramandolo Docg, la prima concessa al Friuli Venezia Giulia.

Piatti di Cantine Aperte


“Cantine Aperte a San Martino” è l’evento che permette di riassaporare le emozioni di Cantine Aperte in occasione della cosiddetta “ultima estate” dell’anno – anche se in questi ultimi giorni il tempo si è guastato, ma l’Osmer Fvg rassicura sul fine settimana -, rivivendo l’esperienza unica di conversare con appassionati produttori e conoscere direttamente da loro l’andamento della vendemmia appena conclusa, ammirando i caldi colori della stagione.
Sabato 12 e domenica 13 novembre, dalle 10 alle 18, saranno 42 le aziende aderenti che si potranno visitare: l’occasione perfetta per entrare nello spirito autunnale delle cantine, scoprire i sapori del territorio e degustare il vino nuovo ma anche, tra gli altri, vini più strutturati e impegnativi, da meditazione. Grande importanza verrà data agli abbinamenti enogastronomici con due proposte gourmet: A Cena con il vignaiolo, un format che invita a vivere un’esperienza dal sapore totale, impreziosita da un menù esclusivo e dall’incontro coi vigneron, e il Piatto Cantine Aperte a San Martino, interessanti proposte di abbinamento cibo/vino per arricchire ulteriormente le degustazioni.
È possibile consultare il sito www.mtvfriulivg.it/index.php/it/eventi/cantine-aperte-a-san-martino-2022 per conoscere le aziende aderenti e le loro modalità di partecipazione, i menù A Cena con il Vignaiolo, l’elenco dei Piatti Cantine Aperte a San Martino, le esperienze proposte e tante altre informazioni per vivere al meglio Cantine Aperte a San Martino.
Inoltre, anche per l‘edizione autunnale di Cantine Aperte è stata rinnovata la partnership con Io Sono Friuli Venezia Giulia, il marchio che garantisce l’origine e la sostenibilità del settore agroalimentare regionale. Degustare prodotti riconosciuti dal marchio, vivere esperienze ideate per promuovere i valori del progetto, scoprire aziende che costantemente si impegnano per lavorare in maniera sostenibile… questo e molto altro vi aspetta a Cantine Aperte a San Martino / Io Sono Friuli Venezia Giulia.

Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia è organizzata dal Movimento Turismo del Vino FVG con il supporto di PromoTurismo FVG e il sostegno di Civibank. Si ringraziano per la collaborazione gli sponsor tecnici: Ceccarelli Group, Acqua Dolomia, Juliagraf, Car&Van, Il Maggese/Novalis, Latteria di Venzone e Latte Carso, Q.B. Quanto Basta e Radio Punto Zero.

Per informazioni:
Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel. 0432.289540 – cellulare 348.0503700
info@mtvfriulivg.it

Hits: 261

, , , , ,
Similar Posts