Dopo il grande, riuscitissimo appuntamento a Trieste con “Olio Capitale”, ritorna finalmente, ad Oleis di Manzano, nella sua originaria collocazione primaverile, cioè in questo weekend dal 27 al 29 maggio, “Olio e Dintorni”, la manifestazione giunta alla sua 17ma edizione, organizzata dall’associazione Arc Oleis e Dintorni, e nata per promuovere la produzione di qualità e la cultura dell’olio di eccellenza in Friuli Venezia Giulia. A questo scopo sono previsti, oltre a diversi convegni tecnici legati alla produzione, alla qualità e alla conoscenza dell’olio extravergine di oliva oggi nella nostra regione, in Italia e in Europa, diverse sedute di assaggio e laboratori, eventi all’aria aperta pensati per la bicicletta ma anche passeggiate conoscitive delle piante del territorio, la mostra Olivarelli (acquarelli, ma con un tocco d’olio), oltre a corsi di pittura per i bambini, letture per famiglie e corsi di potatura dell’olivo ed esibizioni canore. Non mancheranno una fornita enoteca, una visita con passeggiata fra le vigne dell’azienda vitivinicola e biologica Ronco delle Betulle, a cura del Fondo Ambiente Italiano – Delegazione di Udine, e la presenza di moltissime aziende olivicole con il loro extravergine di oliva in degustazione e in vendita, mentre dalle cucine di Villa Maseri usciranno piatti prelibati a base di prodotti del Friuli Venezia Giulia, assieme agli aperitivi e alla musica dal vivo. Quest’anno, inoltre, la manifestazione vuole ricordare con affetto il professor Attilio Maseri, il grande cardiologo da poco scomparso, che ha voluto ospitare fin dalla prima edizione, la manifestazione nella sua casa, a Villa Maseri appunto, con la generosità che ha connotato tutta la sua vita.

Attilio Maseri


La manifestazione sarà inaugurata ufficialmente oggi, alle 19,30, con i saluti istituzionali, l’apertura degli stand delle varie aziende presenti e il gran finale con la musica della Gang del Chiosco. Già dalle 17 a Torre Rosazza, a Poggiobello di Oleis, la rassegna vedrà un importante convegno moderato dal perito agrario Giovanni Cattaruzzi ed aperto a tecnici e curiosi: Gianluca Gori, tecnico Ersa esperto in olivicoltura, introdurrà “Annate olivicole 2020 e 2021 a confronto, prospettive per il 2022”; seguirà Michele Morten, della Fondazione Mach dell’Istituto di San Michele all’Adige con “Principali problematiche fitosanitarie dell’olivicoltura trentina: risultati delle prove sperimentali su mosca dell’olivo e su cimice asiatica”; infine il professor Paolo Lucci, dell’Università di Udine, Dipartimento di Scienze agroalimentari spiegherà il “Controllo della qualità e dell’autenticità degli oli di oliva: nuove proposte dal progetto europeo Oleum”.
Domani, 28 maggio, si parte alla scoperta dell’olio già alle 9 con Coltivolio, il corso gratuito di coltivazione e potatura dell’ulivo con dimostrazione, sulla gestione agronomica dell’oliveto e approccio all’assaggio di oli extravergine di oliva a cura degli esperti Ennio Scarbolo e Franco Diacoli (preferibile la prenotazione). Seguirà alle 14 il laboratorio di Test Sensoriale Internazionale di oli provenienti da Croazia, Slovenia e Friuli Venezia Giulia, a cura di Lanfranco Conte, del Gruppo esperti chimici olio d’oliva dell’Unione Europea e del Coi (aperto a tutti con prenotazione obbligatoria). Appuntamento, poi, alle 15 con OlioLab, il minilaboratorio gratuito con percorso didattico alla scoperta delle caratteristiche sensoriali dell’olio extravergine di oliva sempre condotto dal dottor Conte.

Dai fiori alle olive.

Sempre domani, dalle 16, sarà possibile partecipare, esclusivamente su prenotazione, al percorso “FAI un Giro in Vigna” a cura del Fondo Ambiente Italiano di Cividale – Delegazione di Udine. Si tratta di una camminata, adatta a tutti, ideata per valorizzare non solo il patrimonio storico-artistico del nostro territorio, ma anche quello paesaggistico. Il percorso, lungo 1,5 km, si concluderà al Ronco delle Betulle con la visita dell’azienda accompagnati dai racconti del vignaiolo Simone. L’esperienza sarà completata da una degustazione di due suoi vini autoctoni, dall’esposizione en plein air degli Olivarelli delle opere di illustri artisti regionali e non e da un minilaboratorio di degustazione dell’olio curato da Franco Diacoli. Ritrovo a Villa Maseri alle 15.50; per informazioni e iscrizioni nadaluttiilaria@libero.it
Alle 16.30 si apre nel parco di Villa Maseri “Olivarelli Junior” un corso di pittura gratuito con pennellate di acquerelli mescolati con l’olio Evo per bambini e ragazzi dai 5 agli 11 anni a cura dell’artista Renato Paoluzzi di Oleis.
Ritorna per la 2a edizione, alle ore 18,la Merenda nell’oliveta, promossa da assessorato Cultura e Turismo del Comune di Manzano e dall’Associazione nazionale Città dell’Olio in collaborazione con Arc Oleis, Pro Loco Manzano e Ufficio Iat Manzano. Un’esperienza del paesaggio olivicolo e dell’ambiente vissuta in maniera “stanziale”, da soli o in compagnia, in un picnic con degustazione di prodotti enogastronomici del territorio, immersi negli ulivi, per riscoprire il valore della convivialità e dello stare insieme, assaporando qualche goccia preziosa di olio d’oliva locale. La partecipazione gratuita, previa prenotazione alla mail: info@prolocomanzano.ud.it
Per i più piccoli alle 19.30, tante storie da ascoltare in “Letture sotto le fronde” con le narrazioni per bambini e le loro famiglie a cura del Gruppo delle Lettrici volontarie di Favoliamo. E per i più avventurosi, su prenotazione, ritrovo alle 19.30 a Villa Maseri per un giro guidato in notturna con la Mountain o Fat Bike. Si tratta di un percorso di 27 km con un dislivello di 350 metri, di difficoltà media. Nella quota di iscrizione è previsto anche un piatto di gnocchi e una bibita piccola. Prenotazione entro oggi 27 maggio (per informazioni e prenotazioni: contattare Michele via WhatsApp o al telefono: 339.6143668). Infine, dalle 20, aperitivo con il ProseccoV8 della Genagricola e le degustazioni di vini guidate da sommelier; per chiudere il sabato sera ci sarà la musica della band Exes.

La festa a Oleis di Manzano.

Quindi, gran finale il 29 maggio per una domenica ricca di appuntamenti. Ritrovo alle 8 a Villa Maseri per la camminata ludico-motoria “Ator pai roncs di uelis e badie”. Due i percorsi di 6 e 13 km aperti a tutti per questa camminata attraverso i colli, i vigneti, i paesaggi che circondano Oleis e Rosazzo. Il percorso di 6 km si snoderà interamente su asfalto (adatto quindi anche ai passeggini); l’altro di 13 km, lungo itinerari ciclo-pedonali, strade secondarie anche sterrate. La quota di iscrizione di 5 euro comprende anche un piatto di gnocchi e una bibita (per informazioni e prenotazioni contattare via WhatsApp o via telefono al 340.5105839 ~ Stefano).
Alle 9, invece, al via dal Parco di Villa Maseri la pedalata cicloturistica guidata (iscrizioni entro il 27 maggio). Un percorso di 25 km con un dislivello di 100 m e quindi adatto a tutti e a ogni tipo di bicicletta. Si tratterà infatti, di un piacevole e variegato percorso tra i fiumi e le campagne dei Colli Orientali, passando per borghi e paesaggi incantevoli lungo strade secondarie, itinerari ciclabili e strade sterrate. (Per informazioni e prenotazioni: contattare Michele via WhatsApp o al telefono: 339.6143668).
Nel Foledor di Villa Maseri, alle 10, sarà il momento per fare il punto con un convegno moderato dal perito agrario Giovanni Cattaruzzi. Il primo intervento vedrà impegnato Luigi Caricato, scrittore e giornalista, ideatore di Olio Officina, che parlerà degli aspetti legati alla divulgazione e alla conoscenza del mondo olivicolo con “Si fa presto a dire turismo dell’olio. Cosa cambia con le nuove norme e cosa è necessario disporre per un’accoglienza efficiente”. Seguirà l’intervento a cura di Promoturismo Fvg che, per voce di un suo rappresentante, verterà sul tema di come si può promuovere un territorio anche attraverso i prodotti della sua terra come l’olio extra vergine di oliva. In conclusione, il dottor Lanfranco Conte presenterà la “Relazione finale sui test sensoriali sugli oli del Friuli Venezia Giulia, Croazia e Slovenia”.
A seguire alle 12, la consegna del Premio Olio dell’Abbate, il concorso che premia la migliore azienda produttrice di olio extravergine di oliva della regione selezionata – con la collaborazione dei Laboratori dell’Istituto Agrario Paolino d’Aquileia di Cividale, dell’Ersa, del dottor Lanfranco Conte (come detto facente parte del Gruppo esperti chimici olio d’oliva dell’Unione Europea e del Coi9, dello Studio tecnico Cattaruzzi Giovanni – , fra i diversi campioni fatti pervenire dalle aziende che hanno partecipato: Corte Tomasin (Castions di strada), Fachin Fernanda (Osoppo), Fior Rosso (San Dorligo della Valle), Lenardon Bruno (Muggia), Olio Ducale (Cividale), Itas Paolino d’Aquileia (Cividale), Comelli Paolino (Faedis), Venturini Remo (Osoppo).

Anche le bici protagoniste.

Dopo aver pranzato nei chioschi accompagnati, dalle 13, dal sound della Discostajare Streetband, chi vorrà sgranchirsi le gambe alle 16, potrà partecipare alla “Camminata botanica. Conosciamo le piante del nostro territorio”, un’iniziativa gratuita, adatta a tutti e della durata di un’ora e trenta circa accompagnati dall’agronomo Gianpaolo Bragagnini (per informazioni e prenotazioni contattare via WhatsApp o via telefono al 340.5105839 ~ Stefano). Per concludere la giornata ci sono l’Oliolab alle 16, la musica dell’artista di strada Paola Selva che si esibirà la sua chitarra acustica, lo showcooking delle 17.15 con l’agrichef Francesco Comelli e il critico del gusto Bepi Pucciarelli e l’esibizione canora “Voci in Corso” che vede la direzione artistica di Nicoletta Taricani e Miriam Foresti, per coloro che si stanno avvicinando al canto. Chiuderà la serata alle 19.30 l’incontro con l’autore Alessandro Bozzi che presenterà il suo libro “Sospetti maestri” a cura di Spritz Letterario, e la musica del duo Sarah e Joe.
Durante il weekend di Olio e Dintorni si potranno anche acquistare gli oli a km0 dai produttori provenienti da tutta la regione presenti in loco che proporranno degli assaggi ed illustreranno le peculiarità dei loro prodotti, mentre i chioschi saranno sempre aperti sia sabato che domenica con la cucina pronta a distribuire piatti genuini e freschissimi e l’enoteca con la proposta di inediti abbinamenti tra i vini dei Colli orientali del Friuli e le ricette della tradizione preparate naturalmente con gli oli extravergine di oliva del territorio. Diversi gli stand di degustazione e vendita degli oli di tutta la regione da Muggia sino ad Osoppo passando per Cividale, mentre in quello di Agrotecnica Isontina si potranno trovare gli utensili per la raccolta e la lavorazione delle olive.

La rassegna a Villa Maseri.

Per informazioni e prenotazioni ai corsi: scrivere a oleisedintorni@gmail.com o inviare un messaggio via SMS o via WhatsApp a Manuela, telefono 338 1473352 o ad Annamaria, telefono 347 7153072 – www.oleisedintorni.wix.com/oleisedintorni

 

Hits: 131

, , , , , ,
Similar Posts