Villa Russiz protagonista al Merano Wine Festival. Presentati nel prestigioso evento altoatesino i pluripremiati Chardonnay Grafin De La Tour 2016, con il The WineHunter Award Gold, la Malvasia 2021, con il The WineHunter Award Gold e il Pinot Bianco 2021, con il The WineHunter Award Red. Dopo questi ulteriori riconoscimenti il vino più premiato dell’anno della storica azienda del Collio – che ha sede nel Comune di Capriva del Friuli – diventa la Malvasia 2021, che fa la parte del leone avendo conquistato anche la Corona dalla guida i Vini buoni d’Italia 2023 e il riconoscimento di 96 punti da Doctorwine.
Continua, quindi, la produzione di eccellenza dei prodotti vitivinicoli da sempre destinati a sostenere minori in difficoltà accolti a Casa Elvine, la casa famiglia della Fondazione Villa Russiz. «Fondazione Villa Russiz è stata presente al Merano Wine Festival dopo l’ottimo riscontro ottenuto al Vinitaly. Assieme al consiglio di amministrazione e al direttore Giulio Gregoretti – ha detto il presidente della Fondazione, Antonio Paoletti – stiamo lavorando intensamente per far crescere la presenza sul mercato di un brand che è sinonimo di eccellenza e qualità nel settore vitivinicolo. Il prossimo fine settimana di San Martino andremo ad aprire simbolicamente le porte di Villa Russiz con un evento davvero imperdibile, nel quale si potrà vivere un’esperienza enogastronomica unica con i migliori vini della nostra cantina».
L’imminente evento di San Martino ha, infatti, in programma una importante kermesse enogastronomica abbinata ai vini nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 novembre, in cui saranno presentati i tre nuovi vini del 2022: la Ribolla gialla spumante brut charmat, il metodo classico Nature e la doc Collio Bianco Maisha.

—^—

In copertina, il presidente della Fondazione Villa Russiz, Antonio Paoletti, assieme al direttore, Giulio Gregoretti, al Merano Wine Festival; all’interno, la famosa rassegna.

Hits: 72

, , , ,
Similar Posts