(g.l.) “La stabilità del caffè verde. Moderne tecniche di conservazione”: è questo il tema del nuovo appuntamento divulgativo organizzato a Trieste dal sodalizio guidato da Gianni Pistrini. Argomento importante per una città che ha puntato molto, grazie all’attività portuale, sulla importazione degli aromatici chicchi e quindi alla loro torrefazione e distribuzione ai consumatori.
L’Associazione Museo del Caffè Trieste ha infatti organizzato per domani, 1 aprile, il sesto Cenacolo dell’anno 2021/22. L’appuntamento è fissato alle 18, al Campus universitario di via Fabio Severo 40: nella sala della Cappella, la conferenza sarà tenuta dalla dottoressa Alessandra Marino. L’incontro è stato infatti organizzato in collaborazione con l’Ateneo triestino.
Un appuntamento in presenza, quello di domani, che segna il ritorno alla tanto auspicata normalità. La sua organizzazione, peraltro, coincide con la fine dello stato d’emergenza sanitaria e con la caduta di numerose prescrizioni anti-contagio che hanno ritmato le nostre vite in questi due anni contrassegnati dalla pandemia da Coronavirus. Potrà così riprendere slancio anche l’attività del sodalizio presieduto dall’attivissimo, e appassionato, Gianni Pistrini, volto ad approfondire sempre interessanti tematiche legate alla bevanda di cui tutti facciamo, più volte, quotidianamente uso e che proprio a Trieste viene “declinata” in così tanti modi che sicuramente non si riscontrano altrove. E sarà interessante approfondire anche i temi relativi al caffè verde non solo, appunto, per quanto riguarda la sua corretta conservazione, ma anche per le proprietà che il prodotto ha prima di essere sottoposto a tostatura, quando è ancora “crudo”.

—^—

In copertina, i chicchi  prima della tostatura e qui sopra il presidente Gianni Pistrini.

***

Quando anche il caffè
è a portata di “clic”

Un servizio innovativo, conveniente e personalizzabile, pensato per offrire ai consumatori il piacere di bere un vero espresso italiano a casa come al bar oppure con la moka, scegliendo tra miscele diverse: è questa l’idea alla base del nuovo servizio di abbonamento ideato da Goppion Caffè per i suoi clienti. La storica torrefazione con sede a Preganziol, nel Trevigiano, ha ampliato l’e-commerce presente sul proprio sito Internet introducendo una nuova proposta per appassionati e clienti interessati all’acquisto sia di capsule che di caffè macinati. Si tratta di un servizio di abbonamento che consente agli iscritti di accedere a pacchetti promozionali che prevedono uno sconto del 10% per la consegna del caffè ogni quattro settimane e dell’8% ogni otto settimane. L’abbonamento consente così di risparmiare e di personalizzare gli ordini grazie ad un’ampia selezione di prodotti. Le quantità e il periodo di consegna possono essere scelti nelle pagine delle singole referenze. Per soddisfare tutti i gusti, infatti, sono disponibili le capsule di Nativo, Decaffeinato, Pregiato e Aromatico insieme ai pacchetti da 250 grammi di Arabica Blend, Decaffeinato macinato, Nativo macinato, Qualità oro macinato e il pregiato Ja.Bl.Mo, anche nelle versioni in grani.
Il servizio è stato ideato anche per avere una maggiore continuità nella frequenza delle consegne: abbonandosi sul sito internet di Goppion Caffè, i clienti possono scegliere i prodotti e i periodi in cui riceverli a casa, il tutto usufruendo degli sconti loro riservati. «L’idea di proporre questo servizio – spiega Paola Goppion, responsabile comunicazione e marketing di Goppion Caffè – è nata in quanto il caffè è un’abitudine consolidata, è il gesto con cui iniziamo le nostre giornate e, quindi, perché non togliersi definitivamente il problema di non averlo in casa? Il vantaggio dell’abbonamento è innanzitutto quello di non doversi ricordare l’acquisto del caffè e poi, con l’iscrizione, si riceve immediatamente uno sconto: più breve è la scadenza di consegna, maggiore è la convenienza. L’abbonamento è flessibile in base alle esigenze del singolo cliente, si può disdire in qualsiasi momento e consente di portare a casa tutta la qualità del caffè Goppion». Per abbonarsi al servizio e per maggiori informazioni visitare il sito www.goppioncaffe.it/abbonamento/

Hits: 247

, , , , , ,
Similar Posts