di Gi Elle

Giornate di superlavoro quelle delle festività natalizie e di fine anno per i sommelier: pranzi, cene, cenoni, vedono sempre più la presenza di questi bravi professionisti del vino, preparati come si deve a servire e a consigliare una buona bottiglia. Ma per essere all’altezza del compito, bisogna essere adeguatamente formati e questo avviene attraverso corsi che si tengono ogni anno anche nella nostra regione per insegnare a chi vuole avvicinarsi a questo importante settore cos’è il Vigneto Fvg (ma non solo, ovviamente) e quali sono le sue produzioni.
Passate appunto le feste, e rientrati nei ranghi di una normale attività annuale, prenderanno il via infatti i corsi di formazione per sommelier del Comitato regionale Fvg della Fondazione Italiana Sommelier – Bibenda, la famosa Guida che nell’edizione 2020 ha premiato numerose etichette anche del Friuli Venezia Giulia, con la consegna dei riconoscimenti durante la mega-festa tenutasi a Roma alla fine di novembre. Le iscrizioni sono ancora aperte e le lezioni si terranno dal 20 gennaio prossimo all’albergo Villa Riviera di Pradamano, dove l’appuntamento è fissato ogni lunedì dalle ore 20.30.
L’intero percorso è formato da ben 52 lezioni teoriche e pratiche. E questo dimostra il livello di preparazione che alla fine può essere assicurato agli aspiranti sommelier, che vengono formati anche con degustazioni guidate da insegnanti di alto livello. Saranno, infatti, degustati oltre 150 vini tra i più rinomati del panorama enologico italiano e internazionale. Al termine del corso, saranno rilasciati attestati che dimostrano il livello di preparazione raggiunto e l’abilitazione a svolgere l’attività di sommelier.

Per maggiori informazioni gli interessati potranno rivolgersi alla segreteria regionale scrivendo alla fondazionesommelier.fvg@gmail,com e contattando i numeri3939754565 oppure 3337294264 o ancora 3403422309.

—^—

In copertina, ecco una sommelier mentre serve gli spumanti Fvg.

 

Hits: 82

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Vigneto.FriuliVG.com

Lascia un commento