La Giunta regionale Fvg, con delibera proposta dall’assessore alle Risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna, Stefano Zannier, ha approvato le quote dovute nel 2022 per la raccolta dei funghi sul territorio regionale. «Le tipologie di autorizzazione e di quota da versare sono quattro a seconda della durata, giornaliera o annuale, e dell’estensione della zona in cui è autorizzata la raccolta. Tutte le quote sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno», ha confermato l’esponente della Giunta Fedriga.
Il contributo giornaliero da versare nel 2022 a ciascuna Comunità di montagna, per la raccolta dei funghi nel suo territorio, sia da parte dei residenti in regione che dei non residenti, è fissata in 10 euro. La quota annuale è stabilita in 20 euro da versare a ciascun Ente di decentramento regionale, per la raccolta dei funghi nel territorio dell’Edr (ex Provincia) non compreso in una Comunità di montagna. Ammonta, invece, a 25 euro il contributo annuale da versare a ciascuna Comunità di montagna, per la raccolta dei funghi nel suo territorio.
Infine, il contributo annuale per l’autorizzazione alla raccolta funghi su tutto il territorio regionale è fissato in 60 euro da versare alla Regione Fvg con le modalità pubblicate sul sito istituzionale.

—^—

In copertina, ecco i caratteristici e diffusi chiodini (Armillaria mellea).

Hits: 58

, , , ,
Similar Posts