Anche il vescovo di Trieste, Giampaolo Crepaldi, ha visitato la fiera del “Triestespresso Expo” conclusasi sabato scorso. Il presule, che era affiancato da don Alessandro Amodeo, è stato accompagnato in un ampio “giro” fra i numerosi stand fieristici dal presidente dell’associazione Museo del Caffè di Trieste, Gianni Pistrini, potendo apprezzare la ricchezza della filiera produttiva, dal chicco alla tazzina, notizie e dati sui Paesi produttori, sulle aziende di torrefazione, i costruttori di impianti di cottura del caffè e di macchine per l’espresso, i produttori di tazzine, la confezione, spedizione e traffico del prezioso chicco e altri aspetti ancora di questo affascinante mondo “aromatico”.
L’arcivescovo Crepaldi e Pistrini si sono quindi soffermati in particolare allo stand del Brasile dove hanno incontrato il personale diplomatico e i funzionari che già mercoledì avevano partecipato in Camera di Commercio alla cerimonia di gemellaggio fra l’Amdc di Trieste e il Museu do Cafe di Santos; tra questi Jean Paul Coly capo dell’ufficio Agrobusiness presso l’Ambasciata del Brasile a Roma, Ana Paula Torres funzionario della stessa Ambasciata e il console onorario del Brasile a Trieste Judith Moura de Oliveira.

—^—

Nella foto, il presidente Pistrini, Coly, monsignor Crepaldi, de Oliveira e Torres durante la visita a“Triestespresso Expo”.

Hits: 36

, , , , , , , ,
Similar Posts