(g.l.) “Il formaggio sposa il sale” e “Il formaggio e le spezie” sono i titoli di due incontri molto interessanti che verranno proposti in due domeniche, domani e il 3 aprile, sempre alle 11, al Museo delle carrozze d’epoca di San Martino di Codroipo, nell’ambito della manifestazione “Primavera in Galleria 2022” e in occasione della mostra fotografica “Le latterie sociali turnarie”. Il tutto è organizzato con la collaborazione del maestro di cucina Germano Pontoni che ovviamente sarà presente e il cui nome è da sempre associato, assieme a quello della sua indimenticabile Bertilla Prevedel (scomparsa esattamente dieci anni fa), a un grosso impegno per la valorizzazione dell’oca sulle nostre tavole. Ma andiamo con ordine.

Germano Pontoni

DOMENICA 27 MARZO – “Il formaggio sposa il sale”. Il sale è un ingrediente importante nell’esistenza del genere umano e, come è noto, non può mancare nelle eccellenze nostrane, come il formaggio, i salumi e le verdure per la loro conservazione, ma anche per conferire sapore. Verranno proiettate delle slide legate al tema “Sapere il sale“, mentre a cura di Danilo Raggiotto ci sarà una esposizione di sali di varie provenienze e loro utilizzi, non solo in cucina. Quindi, Graziano Zanello, titolare dell’azienda agricola “La Sisile”, parlerà della Latteria di Turrida, frazione di Sedegliano, famosa per la sua produzione di formaggio Montasio Dop. Alle ore 11.30 seguirà la cerimonia della donazione del Centro di documentazione dei Maestri della cucina di terra e di mare, di Germano Pontoni, al stesso Museo codroipese. Interverranno Tiziana Cividini, assessore alla Cultura di Codroipo, Donatella Guarneri, conservatrice del Museo delle Carrozze d’epoca, lo chef Sergio Mian, maestro di cucina onorario della Federazione Italiana Cuochi, e Gloria Perosa, docente della Scuola alberghiera Jacopo Linussio di Codroipo. Al termine degustazione con il formaggio Primo Sale abbinato a “Pan di Farine di une Volte” del Des Friûl di Miec: si brinderà con lo spumante dell’azienda agricola “Le Celline”.

Il sale…

DOMENICA 3 APRILE – “Il formaggio e le spezie”. Fra gli aromatizzanti e i sapori di alcuni formaggi è sempre più in aumento l’utilizzo del pepe nero, anch’esso come conservante – il classico formaggio al pepe o al peperoncino ne è testimone -, affiancato ad altre spezie oggi di moda e legate alle ormai numerose etnie presenti in Friuli Venezia Giulia. Verranno presentate delle slide sulle spezie a cura di Rebecca Selenati. Seguirà un incontro con la lady chef Preeti Della Ricca che parlerà dell’uso dei formaggi in cucina, pasticceria e non solo. Infine, ci sarà una degustazione guidata a tema, con formaggi e spezie abbinate a “Pan di farine di une volte” del già ricordato Des Friûl di Mieç, a cura di Valentina Sioni della Latteria di Lavariano. Si brinderà ancora con le bollicine “Le Celline”.

… e il pepe nero.

La manifestazione beneficia di numerose collaborazioni, tra le quali spiccano quella dell’Associazione culturale Progetto Quattro stagioni, del Club per l’Unesco di Udine e della Casa editrice L’orto della cultura di Pasian di Prato.

—^—

In copertina, la cagliata un momento fondamentale nella produzione dei nostri gustosi formaggi.

Hits: 347

, , , , , , , ,
Similar Posts