di Gi Elle

“Contea, profumi di cultura europea” è la manifestazione, nuova di zecca, pronta al debutto a Gorizia in sostituzione di “Gusti di frontiera”, l’ormai famosissima rassegna alla quale quest’anno la città isontina ha rinunciato a causa dell’emergenza sanitaria. Si tratta di un evento sicuramente invitante fra storia, appunto cultura e cucina. Con la presentazione di piatti tipici e specialità enogastronomiche, ma anche racconti, libri e rievocazioni. Ospite d’onore Valerio Massimo Manfredi. La manifestazione, articolata in quattro giornate, dà quindi appuntamento da oggi a domenica prossima. L’inaugurazione questo pomeriggio ai Giardini pubblici: alle 18.30, Tenda Mainardo, con una cerimonia in abiti rievocativi medievali a cura dell’Associazione Culturale Musei Formentini in collaborazione con il gruppo di rievocazione medievale Principesca Contea di Gorizia. Alle 20.30, stesso luogo, “Il Conte è servito”, spettacolo teatrale a cura del Collettivo Terzo Teatro: torna in scena la commedia sul tramonto dell’antica Contea di Gorizia in una versione rivisitata che vede tra i suoi personaggi Leonardo da Vinci a 500 anni dalla sua morte. Lo spettacolo, scritto da Mauro Fontanini, si propone di far ridere e di far conoscere la storia della città.

Il sindaco Rodolfo Ziberna.

I Giardini pubblici di corso Verdi e piazza Battisti saranno, dunque, il cuore della nuova festa cultural-gastronomica. Alla sua presentazione erano intervenuti, in municipio, il sindaco Rodolfo Ziberna, gli assessori alle Attività produttive Roberto Sartori e alla Cultura Fabrizio Oreti, ma anche ristoratori, gestori delle librerie, operatori culturali e giornalisti enogastronomici, che hanno aderito con grande entusiasmo a questa iniziativa che rappresenta, come ha spiegato il primo cittadino, la volontà della città di non fermarsi e di affrontare con una rinnovata energia questo particolare momento storico. Il programma propone un intreccio fra eventi culturali ed enogastronomici. Ma oggi, vista la particolarità del sito, fermiamo l’attenzione proprio su questi ultimi.

“VILLAGGIO DEL GUSTO”
In piazza Battisti ci saranno tante specialità del territorio, frutto di una cucina sviluppata e contaminata nel corso dei secoli, dagli gnocchi di susine al maialino, dall’orzotto al collo di suino cotto nel sale, ma anche i tradizionali gnocchi di patate e di pane (salati e dolci), frittate, formaggi, minestre e diversi dolci tipici. Ci sarà anche un’attrezzata area showcooking all’interno della quale cuochi goriziani cucineranno e racconteranno alcuni nostri tipici piatti, dall’antipasto al dolce, passando per primi e secondi made in “Contea”.

 “PIATTO CONTEA”
Nei ristoranti cittadini, ma anche nelle pasticcerie aderenti, si potranno trovare le più caratteristiche specialità del territorio: dai blecs col goulasch al pollo fritto, dal frico di patate ai cevapcici, dai crostini con il liptauer allo struccolo in strazza.

Ecco, dunque, il programma enogastronomico, unitamente all’elenco di ristoranti e pasticcerie che proporranno il “Piatto Contea”.

Domani
ore 21, Tenda Mainardo
MARCO ENGLARO
Incontro con l’autore, noto fumettista, che presenterà i libri sulla cucina locale “Frichissimo” e “Jota continua” (Englaro Edizioni). Organizzato da libreria Voltapagina.

Sabato
ore 12, Tenda Mainardo
CE VITIS IN CUSINE!
Armando Mucchino (giornalista Rai) e Giampiero Rorato (direttore rivista Fuocolento) presentano il libro “Ce vitis in cusine!”, corsivi gastronomici per la trasmissione “Vita nei campi”. Interverrà l’autore Roberto Zottar. Organizzato da Società Filologica Friulana.

ore 16.30, Tenda Mainardo
KARTOFFELN, CARTÙFOLAS, PATATE
Stefano Cosma presenta il libro “Kartoffeln, cartùfolas, patate: 810 ricette di cucina tra Vienna, Gorizia e ricordi di famiglia” di Carlotta Kowatsch. Interverrà il curatore del libro, il giornalista enogastronomico Bepi Pucciarelli.

DOVE TROVARE IL “PIATTO CONTEA”

Ristorante Rosenbar
sardoni barcolani impanati con i radicchi degli orti goriziani
coc di semolino con l’uva fragola

Trattoria Alla Luna
frico di patate e radicchietto con la mela grattugiata e kren fresco

Trattoria Al Ponte del Calvario
gnocchi di pane con goulasch e strudel di uva

Ristorante 101
bocconcini dorati di pescatrice e gamberi con julienne di verdure

Trattoria da Turri
pollo fritto, kipfel

Ca’ di Pieri
ljubljanska e spinaci in tecia

Trattoria Primosic
blecs con il goulasch e patate in tecia

Agriturismo Brumat
cevapcici e kipfel di patate

Antica trattoria Sabotino
liptauer e crostini di pane
guancia di maiale con patate in tecia e polenta

Vecia Gorizia
zlikrofi
filettino mitteleuropeo

Enoteca dell’Impero
zlikrofi artigianali con salsa di cipolle, filetto di maialino con le prugne e patate in tecia

Wiener Haus Gorizia
spatzle verdi speck & gorgonzola
gnocchetti agli spinaci con salsa al gorgonzola, speck e noci

Oca golosa (Colazione Contea)
struccolo in strazza
gnocchi di susine
la torta delle suore Orsoline
succo di mele bio a km 0
cappuccino Contea

—^—

In copertina, una tavola apparecchiata nel Castello, simbolo della città e dell’antica Contea. (Foto da Gorizia Turismo)

Hits: 83

, , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Vigneto.FriuliVG.com

Lascia un commento