di Silvio Bini

Prima dell’ alba del 2020, prima dei cenoni di San Silvestro, a Palazzolo dello Stella c’è spazio ancora per la consegna di un Premio, ideato dall’associazione Art&Stella per la categoria dei commercianti locali. Un paese, che da tempo gira attorno ai tremila abitanti, sente particolarmente il tema del commercio, tenuto oggi in piedi, con grande fatica, da “capitani coraggiosi” . E’ proprio così denominato il Premio di Art&Stella, Capitani Coraggiosi, come il titolo del famoso libro di Rudyard Kipling, nel quale si rendeva omaggio a gente che con impegno e sacrificio guadagnava la giornata, diventando anche esempio per i giovani e meritandosi l’ammirazione delle classi più alte. Altri tempi. Tanto che oggi il commercio, soprattutto quello dei piccoli negozi, puntando su un bacino di utenza limitato, stenta a sopravvivere.

Art&Stella


L’amministrazione comunale di Palazzolo, quest’anno, ha approvato un regolamento, che ha lo scopo di favorire la nascita di nuove attività all’interno del centro storico, nonché di sostenere e valorizzare la permanenza di quelle già esistenti, attraverso misure di sgravio fiscale e di supporto economico. Naturalmente, il centro storico ha pagato più di tutti la crisi commerciale che si è unita a quella edilizia, ma in tutto il paese le attività produttive sono, più o meno, in difficoltà, vittime, si dice (così non era, una volta), anche del fisco e della burocrazia. Nel mese di agosto, a San Bartolomeo, Art&Stella premia gli artigiani, altra categoria che, almeno in Friuli, non se la passa troppo bene. Sono tentativi di stimolare l’attenzione della società verso una parte del lavoro autonomo, la cui presenza è determinante per la qualità di vita in una piccola comunità.
La consegna, a domicilio, del Premio Capitani Coraggiosi avverrà oggi, alle 12, senza cerimoniali: sarà sufficiente una stretta di mano ed un brindisi. Il primo premio è stato assegnato a Linda Tosoratto e Francesco Angerami, titolari del ristorante Al Bronzàn, situato a margine dell’Aviosuperficie di Piancada, in via Agaril, 4.
Linda e Francesco, lei giovane palazzolese in cerca di fortuna all’estero, lui chef calabrese che ha girato il mondo, seguendo la gastronomia internazionale, si sono conosciuti a Francoforte, in Germania. E’ da lì hanno deciso di ripartire con un nuovo sogno da realizzare in Italia: aprire un ristorante tutto loro. Lo hanno individuato proprio a casa di Linda, a Palazzolo dello Stella, dove un ristorantino dalle alterne fortune li attendeva per essere rilanciato, in una campagna aperta fra il fiume Stella e la Laguna, che, quasi naturalmente, si sta proponendo come sito privilegiato di un turismo slow, ambientale, quand’anche sportivo. Oggi, a neanche sei mesi dall’apertura, il loro “coraggio” è stato premiato e il ristorante Al Bronzàn, nel quale lo chef, forte della sua esperienza internazionale, propone ottimi piatti (in particolare di pesce fresco) delle cucine regionali, è davvero lanciato.

La zona in cui sorge il ristorante.

—^—

In copertina, Linda Tosoratto e Francesco Angerami, titolari del ristorante Al Bronzàn.

Hits: 672

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Vigneto.FriuliVG.com

Lascia un commento