Riprendono le escursioni “Piacevolmente Carso”, curate dalla cooperativa Curiosi di natura. Si terranno l’1 e 2 maggio e le domeniche fino al 20 giugno, dalle 9.30 alle 13, in sette diverse località del Carso triestino e goriziano. Le tematiche illustrate saranno naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche, con letture a tema, momenti di teatro nei boschi, e la possibilità di degustazioni dai ristoratori di “Sapori del Carso” con un buono sconto del 10 per cento. L’iniziativa si svolge nell’ambito della “Primavera della Mobilità Dolce”, promossa dall’Alleanza per la Mobilità Dolce con più importanti associazioni nazionali impegnate sul tema. Ha il patrocinio di PromoTurismoFvg e la collaborazione di varie realtà regionali. Le uscite, anche per persone poco allenate, si svolgono nel rispetto delle norme anti-Covid.

La prima escursione, sabato 1 maggio, dalle 9.30 alle 13, sarà da Basovizza al Monte Spaccato: tra pinete, grotte, doline, pascoli e panorami su Trieste. Con letture a tema, da Julius Kugy a Karel Čapek. Ritrovo alle 9.10 al Sincrotrone di Basovizza, nel parcheggio grande alla fermata bus n. 51 da Trieste.
Domenica 2 maggio, dalle 9.30 alle 13, si andrà invece sul ciglione carsico tra Obelisco e Conconello: tra boschi e prati, ammirando la città e il golfo, con letture sulla Trieste del passato. Ritrovo alle 9.10 nel parcheggio al quadrivio di Opicina (bus 2 e 4).
Seguiranno, sempre dalle 9.30 alle 12: domenica 9 maggio “Da Monrupino al Monte Orsario”. Nella riserva naturale fino alla cima del monte, tra boschi, rocce carsiche e vista sul Carso, le Alpi Giulie e l’Istria. Ritrovo a Zolla, alla fermata del bus 42, al bivio per il Santuario.
Domenica 16 si andrà invece “Nella Riserva del Monte Lanaro”: tra boschi, fiori e una grandiosa vista sul Carso. Ritrovo nel piazzale al bivio per Sagrado di Sgonico.
Sabato 22 e domenica 23 maggio si terrà l’iniziativa speciale “Shakespeare nel bosco”: sabato dalle ore 16 alle 19. e domenica dalle 9.30 alle 13.30, una passeggiata nei boschi di Basovizza, con teatro tra la natura e sorprese ispirate al “Sogno di una notte di mezza estate”. Con i giovani attori dell’Actis e la regia dell’attrice Daniela Gattorno. Ritrovo all’inizio del Sentiero Ressel, a Basovizza (bus 51 da Trieste).

Domenica 6 giugno, dalle 9.30 alle 13, si andrà nell’Isontino, a San Martino del Carso: sull’altipiano attorno al paese, tra boschi, prati e testimonianze della Grande Guerra, con letture a tema. Ritrovo in Piazza della Fontana a San Martino del Carso (Sagrado).
Ultima uscita domenica 20 giugno: dalle 9.30 alle 13 “Duino, il Monte Ermada e il Mitreo”. Sulle pendici dell’Ermada, tra panorami sul golfo, fioriture e rocce carsiche, fino alla grotta del Mitreo, con l’antico tempio al dio Mitra. Ritrovo al Conad Gran Duino (ex Bar Bianco).
Per le uscite è richiesta la prenotazione alla mail curiosidinatura@gmail.com o al cellulare 340.5569374. Prezzi: euro 10 interi; 5 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6. Altre informazioni sul sito www.curiosidinatura.it e sull’omonima pagina Facebook.

L’iniziativa ha il patrocinio di PromoTurismoFvg, A.Mo.Do. (Alleanza Mobilità Dolce), AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), Banca Etica, Ue.Coop (Unione Europea delle cooperative) ed è in collaborazione con l’URES-SDGZ (Unione Regionale Economica Slovena), “Sapori del Carso”, e i GIT (Gruppi di Iniziativa Territoriale) di Banca Etica di Trieste-Gorizia e Udine.

—^—

In copertina e all’interno tre immagini dell’ambiente  del Carso triestino.

 

Hits: 145

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Vigneto.FriuliVG.com

Lascia un commento