UDINE – “Piena soddisfazione” viene espressa da Fedagripesca Fvg per l’approvazione, da parte del Senato, di un emendamento al Dl “Agosto”, che include anche le aziende vitivinicole e cerealicole tra i beneficiari dell’esonero straordinario dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali.
«Si tratta di un emendamento sostenuto fortemente dalla cooperazione – spiega Venanzio Francescutti, presidente di Fedagripesca Fvg – che modifica gli articoli 222 e 223 del Decreto “Rilancio”, nel quale erano indicati i soggetti beneficiari della decontribuzione, individuati tra le filiere maggiormente in crisi. Avevamo già, infatti, espresso tutte le nostre perplessità rispetto all’esclusione della maggior parte delle cooperative vitivinicole e cerealicole di conferimento dalla misura degli sgravi previdenziali, sollecitando pertanto Governo e Parlamento a operare una revisione e un ampliamento della lista dei codici Ateco che individuavano i destinatari della misura». Per Fedagripesca, in Fvg si tratta due comparti che, insieme, sommano un fatturato annuale di circa 170 milioni di euro.
L’inserimento delle aziende vitivinicole e cerealicole tra i beneficiari dell’esonero è una misura il cui onere, a livello nazionale, è stimato in 51,8 milioni di euro, ossia buona parte dei 60 milioni disponibili, quali residuo dei fondi non spesi nell’ambito delle precedenti misure stanziate per il comparto vitivinicolo e che dovranno essere utilizzanti entro il 31 dicembre 2020.
«Ha così trovato soluzione – conclude Francescutti – il problema dell’impiego delle risorse residue che non erano state spese per il comparto, una soluzione che accogliamo con favore perché è una misura che, di fatto, destina le risorse finanziarie alle imprese produttrici».
Affinché il provvedimento diventi effettivo, occorrerà ora attendere che il Dl “Agosto” venga definitivamente approvato dalla Camera dei Deputati.

***

Cristina Cristofoli
a Borgo San Daniele

CORMONS – Proseguono gli appuntamenti del Festival itinerante del giornalismo e della conoscenza “dialoghi”, con una serie di incontri con gli autori nelle aziende vitivinicole del Collio goriziano. Oggi, alle 18, nella splendida cornice di Borgo San Daniele a Cormòns, si terrà l’incontro con la viaggiatrice e scrittrice Cristina Cristofoli per la presentazione del suo ultimo lavoro “Appuntamento a Chinguetti. Le vie del destino”, edito da La Caravella. Dialogherà con l’autrice Lucia Toros. Il romanzo racconta di Eva e Leonardo, una coppia poco incline alle convenzioni sociali, al tran tran della quotidianità, ai viaggi organizzati e alla noia. Una coppia che ha bisogno di vivere con intensità ogni attimo, anche a costo di sfidare la sorte. È proprio attraverso i loro viaggi fuori rotta che Eva e Leonardo imparano a fare i conti con il proprio passato e le proprie ed altrui imperfezioni. E si convincono sempre di più che il mondo vale comunque la pena di essere esplorato, nonostante le difficoltà o i pericoli. Al termine dell’incontro, si terrà un brindisi gentilmente offerto dall’Azienda Borgo San Daniele. Tutti gli appuntamenti di “dialoghi” sono ad ingresso libero e gratuito. Viste le restrizioni, conseguenza dell’epidemia, è vivamente consigliata la prenotazione. Si raccomanda l’uso della mascherina e il rispetto delle distanze di sicurezza. Il Festival “dialoghi” è realizzato grazie al contributo di Regione Fvg Cultura e Turismo, Ilcam Spa, LegaCoop Fvg, Civibank.

Hits: 84

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Vigneto.FriuliVG.com

Lascia un commento