Si viaggerà nel futuro nell’ultimo appuntamento della rassegna invernale de “I colloqui dell’Abbazia. Il viaggio della carta geografica di Livio Felluga”, curata da Margherita Reguitti, conduttrice degli incontri, e da Elda Felluga in collaborazione con la Fondazione Abbazia di Rosazzo.
Il romanzo “Prima sterminammo gli uccelli…” di Francesco De Filippo, edito da Castelvecchi, che verrà presentato domani 3 dicembre alle ore 18, in Abbazia, racchiude un viaggio e al contempo una doppia metafora sull’ambiente e sulle nostre inclinazioni più distruttive. Un libro dalle mille voci che racconta un’umanità così poco compatibile con il mondo che la ospita. Durante l’appuntamento, verremo catapultati nel 2035 dopo Cristo quando i volatili di tutto il mondo verranno presi da un impulso sconosciuto che li porterà ad attaccare gli esseri umani. Le argomentazioni ambientaliste dimostreranno di avere meno mordente e i governi si attrezzeranno per attuare lo sterminio totale. Questo è solo un piccolo assaggio di ciò che si affronterà durante l’appuntamento di domani con l’autore Francesco De Filippo, direttore dell’Ansa del Friuli Venezia Giulia e, nel passato, corrispondente per “Il Sole 24 ore”.

L’Abbazia di Rosazzo colta dall’obiettivo di Luigi Vitale.

L’appuntamento si svolgerà nel rispetto delle disposizioni di sicurezza anti Covid-19. Obbligatoria la prenotazione all’indirizzo fondazione@abbaziadirosazzo.it, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Gli incontri de “I Colloqui dell’ Abbazia. Il viaggio della carta geografica di Livio Felluga” sono una rassegna letteraria realizzata grazie alla Fondazione Abbazia di Rosazzo, Livio Felluga, Vigne Museum associazione culturale e il Comune di Manzano. Informazioni sui siti: www.abbaziadirosazzo.it e www.liviofelluga.it e pagine social.

 

Hits: 66

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Vigneto.FriuliVG.com