“Spirito di Vino” torna a Cividale. Sabato 11 dicembre, alle ore 16, nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti, in Borgo di Ponte, i membri della giuria e le autorità proclameranno i vincitori della 22maedizione del Concorso internazionale di illustrazioni satiriche, organizzato annualmente dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia.

Elda Felluga


«Anche quest’anno, nonostante la particolare situazione – spiega Elda Felluga, presidente del Movimento Turismo del Vino Fvg – “Spirito di Vino” lascia il segno con la sua satira graffiante e irriverente! Fin dall’esordio, questo concorso ha saputo dimostrare come la scelta di affidare un messaggio sul vino all’espressione pungente della satira sia veicolo di dialogo e confronto tra diverse culture. Quest’anno abbiamo voluto celebrare i 10 anni dall’ingresso di Cividale del Friuli nel prestigioso patrimonio Unesco affidando alla creatività del vignettista Valerio Marini la realizzazione dell’immagine di copertina del calendario, replicata anche su tutto il materiale di comunicazione. Un sincero ringraziamento a Valerio e a tutta la giuria che da sempre sostiene il nostro progetto e al Comune di Cividale per la preziosa collaborazione e ospitalità».

Il sindaco di Cividale, Daniela Bernardi, esprime soddisfazione: «Poter ospitare la 22ma edizione di “Spirito di Vino” a Cividale, a fine 2021, nell’anno in cui la città ducale celebra il decennale del riconoscimento Unesco del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del Potere (568-774 d.C.)”, di cui il nostro Tempietto Longobardo rappresenta il gioiello più prezioso, costituisce una felice conclusione dei festeggiamenti dedicati al patrimonio culturale ma anche l’occasione per valorizzare l’eccellenza enogastronomica del territorio. Il concorso “Spirito di Vino” ha saputo valorizzare e promuovere, anno dopo anno, la rappresentazione del mondo del vino attraverso il linguaggio della satira: quale magnifica opportunità, quindi, ospitarlo proprio quest’anno a Cividale, dove il legame indissolubile presente in questo territorio tra arte e vino è magnificamente rappresentato dai famosi stucchi del Tempietto! Un ringraziamento sentito al Maestro Marini per la sua ironica interpretazione del nostro leggendario Ponte del Diavolo e, naturalmente, al Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia per l’opportunità di poter di nuovo collaborare assieme e celebrare Cividale del Friuli, città d’arte e territorio di vino».

Fino al 9 gennaio (sabato, domenica e festivi – esclusi il 25 dicembre e la mattina di Capodanno – dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30) si potrà visitare nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti la mostra della 22ma edizione di “Spirito di Vino”: le vignette e le illustrazioni satiriche esposte sapranno sicuramente regalarvi sorrisi e inediti spunti di riflessione su temi di attualità, e non solo, rivisti con una graffiante ottica satirica.
In questi 22 anni Spirito di Vino è diventato un punto di riferimento per aspiranti vignettisti e professionisti già affermati, acquisendo un respiro sempre più ampio e raccogliendo oltre 9 mila vignette provenienti da oltre 50 paesi del mondo, dall’Indonesia alla Gran Bretagna, dalla Polonia agli Usa, dalla Siria all’Uruguay.L’arduo compito di selezionare le opere per la fase finale e decretare i vincitori è stato svolto da una giuria d’eccezione, capitanata dal presidente in carica Alfio Krancic e dal presidente onorario Giorgio Forattini, dai vignettisti Emilio Giannelli e Valerio Marini e da nomi illustri del giornalismo e grafica quali Gianluigi Colin, Franz Botré ed Enzo Rizzo, Carlo Cambi, Paolo Marchi, Aldo Colonetti, Fede & Tinto, Francesco Salvi e da Elda Felluga.

Il Movimento turismo del vino Fvg ringrazia gli sponsor e i partner tecnici del concorso: PromoTurimoFvg, Comune di Cividale del Friuli, Civibank, Ceccarelli Group, Juliagraf, Dolomia e qbquantobasta.

Hits: 64

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts